Settimanale di informazione sulla periferia di Catania
Librino Pigno San Giorgio Villaggio Sant'Agata Zia Lisa ...e dintorni
cronaca quartieri archivio la città dalla stampa libera avvisi&annunci lavori in corso chi siamo collegati collabora pubblicità

Una strada lunga 30 anni

Dall’autostrada a Catania attraversando Librino

Apre l’asse attrezzato, era tra le incompiute più antiche

giovedì 12 agosto 2010, di Massimiliano Nicosia

Vota quest'articolo
voti:2

  • Digg
  • Del.icio.us
  • Facebook
  • Google
  • Technorati
  • Live
  • Scoopeo
  • Wikio
  • Furl
  • Blogmarks
  • Reddit
  • Mister wong

Quando il progetto dell’asse attrezzato fu approvato Librino era ancora poco più di un grande e disabitato borgo rurale nel quale, dopo i primi insediamenti spontanei nella parte antica, alcuni coraggiosi pionieri tentavano di organizzare le prime cooperative edilizie. Quel luogo, che iniziava a popolarsi di cantieri e persone, doveva apparire, urbanisticamente e geograficamente, ben oltre i confini cittadini di Catania ai suoi primi abitanti. Essi certo avevano già sentito parlare del fantomatico progetto della Città Satellite di Kenzo Tange ma non immaginavano che quelle verdi colline generose di uva e arance sarebbero state presto violentate e seppellite dall’arido cemento di avidi speculatori.

Per più di 30 anni l’asse attrezzato ha simboleggiato per Librino la cicatrice, il ricordo doloroso di quello scempio violento e incivile deciso da pochi potenti sulla pelle di quasi centomila abitanti. Nella sua incompiutezza e inutilità, come un orrendo tumore, ha tagliato in due, arbitrariamente e in modo innaturale, la periferia sud di Catania accentuando il senso di distanza con il mondo intorno a sé e l’isolamento tra i nuclei interni al quartiere. Neppure la Porta della Bellezza, l’opera che Antonio Presti ha voluto donare al quartiere coinvolgendolo nella sua realizzazione, poteva restituire il senso a ciò che rimaneva essenzialmente una incompiuta.

Adesso, a distanza di pochi giorni dalla realizzazione della caserma dei carabinieri a villa Papale, anche questo tassello strategico che collega immediatamente Librino con l’autostrada e il corso Indipendenza è stato ultimato. Sarebbe ingenuo scrivere che i problemi di questa periferia sono stati risolti e se è vero che dopo anni di abbandono del quartiere alcune cose importanti sono state realizzate è altrettanto vero che molte ed altrettanto importanti e urgenti, ne rimangono da fare e, attraverso la Periferica, non abbiamo mai mancato in questi anni di specificare quali. Eppure alcuni segni sono importanti da cogliere perché, se non bastano a restituire a Librino un assetto sociale e urbanistico veramente a misura d’uomo, mostrano quantomeno la volontà politica di limitare gli errori di decenni di cattiva amministrazione. Se questa volontà saprà anche comprendere, ascoltare e indirizzare le proposte e le richieste che arrivano dal territorio tramite gli abitanti, i presidi delle scuole, le associazioni e organizzazioni di volontariato e i comitati locali potremo finalmente assistere all’inizio di una nuova storia per Librino.

Portfolio

4 Messaggi del forum

  • Dall’autostrada a Catania attraversando Librino

    29 agosto 2010 13:05, di il caminante

    forse documetarsi non farebe male. lasse attrezzato eprevisto dal piano regolatore il cosiglio comunale dopo avere espedato lagara dappalto vinta dalla ditta graciavutoun ripesamento assessore demilio voleva annullarelopera pagando il dannoalla ditta vinctrice visto linutilita della strada che gia erano attuate iviali paralelli a librino

    • Dall’autostrada a Catania attraversando Librino 6 settembre 2010 01:23, di Massimiliano Nicosia

      Non è necessario invece documentarsi per notare 2 semplici fatti: 1) L’opera è completa. 2) L’opera permette di collegare velocemente e in sicurezza Librino, l’autostrada e la tangenziale.

      • Dall’autostrada a Catania attraversando Librino 9 settembre 2010 13:12, di il caminante

        noon vorrei fare inutili discorsi la realta equella cheisivede lasse e il primo tronco delopera quando sara completa io poche volte lo percoso perche non mi convienevado al centro prendo lasse dei servizi al fortino oviale castagnola villaggio osalendo il ponte che arriva in via palermo quante vetture transitano su lasse equantte ne transitano nelle paralelle a lasse

  • Dall’autostrada a Catania attraversando Librino

    1 settembre 2010 10:56, di maria

    il mio pensiero va ai secolari alberi di ulivo estirpati che hanno fatto posto al cemento degli orrendi alloggi popolari su v.le Grimaldi non certo alle case basse..... ed all’asse attrezzato...............
    F.to un’abitante del borgo antico di Librino rimasto abbandonato a se stesso senza identità ma forte delle proprie radici contadine




I più letti

SetteGiorni